E’ allarme obesità in tutto il mondo visto che nell’arco di 30 anni, dal 1975 al 2020, il numero di persone obese è passato da 105 a 641 milioni. Questo è quanto, considerando un campione di quasi 20 milioni di uomini e donne, provenienti da 186 diversi Paesi del mondo, hanno rilevato i ricercatori dell’Imperial College di Londra.

Stando allo studio degli esperti, che è stato pubblicato sulla rivista The Lancet, nel mondo le persone obese hanno superato quelle che, invece, sono in sottopeso. Con la conseguenza che secondo i ricercatori ci troviamo di fronte ad una vera e propria grave epidemia di obesità per la quale i Governi devono agire trovando una soluzione.